Recensioni:

venerdì 2 febbraio 2018

Saghe che ho terminato nella mia vita - Parte 2

Ciao a tutti, lettori! Oggi torno a parlarvi di altre saghe che ho letto nella mia vita, così da poterci confrontare e così da potervi parlare anche di saghe di cui, magari, non parlo mai nei tag o nei consigli/sconsigli letterari. Se vi siete persi la prima parte, la trovate cliccando qui.


8. LA TRILOGIA DEL MONDO D'INCHIOSTRO di Cornelia Funke


Quando alla porta di Meggie bussa uno straniero, il padre Mo lo costringe a fuggire, come già tante altre volte in passato.
Mo possiede una dote magica e terribile: leggendo un libro a voce alta è in grado di evocarne i personaggi. Come Capricorno, il Signore dal cuore nero uscito dalle pagine di Cuore d'Inchiostro per dare la caccia a Mo e impadronirsi del suo dono. Le stesse pagine in cui è stata risucchiata la madre di Meggie.
Un romanzo che cancella i confini tra finzione e realtà, tra personaggio e lettore. Una storia in cui è impossibile non perdersi.

Questa trilogia mi è piaciuta davvero molto, anche se l'ho trovata davvero molto lenta. Il mondo costruito da Cornelia Funke è qualcosa davvero di indimenticabile, in cui vorrei vivere per sempre. E poi, sono ancora perdutamente innamorata di Mo.

9. LE CRONACHE LUNARI di Marissa Meyer


Quelli come te sanno almeno cosa sia l'amore?
Puoi sentire qualcosa o è solo tutto... programmato?

Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole. Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni? Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall'orribile epidemia che lo devasta. Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un’inevitabile quanto dolorosa resa dei con- ti con il proprio oscuro passato. 

Be', ormai non so più cosa dirvi riguardo a questa saga. E' quella con cui ho iniziato a leggere in inglese - lessi i primi due in italiano ma poi sembrava essere stata interrotta, e quindi continuai la saga in lingua - una saga che mi ha ossessionata, che mi ha fatta innamorare di ben quattro ragazzi contemporaneamente (anche se il Capitano Thorne resterà per sempre l'amore della mia vita) e che ha quattro protagoniste assolutamente badass. Io non so più come consigliarvela. Se amate la fiabe, ma magari siete stufi delle solite rivisitazioni e cercate qualcosa di originale, se amate i distopici (ma anche no) e se volete leggere una saga bellissima in generale, leggete le Cronache Lunari.

10. HUNGER GAMES di Suzanne Collins



Quando Katniss urla "Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!" sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. È il giorno dell'estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell'Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l'audience. Katniss appartiene al Distretto 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta. Nella sua squadra c'è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantenere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss. Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c'è spazio per l'amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo.

Hunger Games non è un capolavoro, sono d'accordo, ma penso che abbia spunti di riflessione molto interessanti nel panorama YA. Okay, c'è un triangolo amoroso che poteva essere evitato. Okay, a volte Katniss sembra priva di cervello. Ma stiamo parlando di una realtà in cui il governo manda a morire delle persone solo per manifestare il proprio potere. Una realtà in cui alcune persone vivono nel lusso mentre altre muoiono di fame. Vogliamo davvero dire che è così lontano da ciò che potrebbe veramente accadere o da ciò che è già avvenuto anche nel nostro mondo?

11. IL CICLO DELL'EREDITA' di Christopher Paolini




Un ragazzo.
Un drago. 
Un mondo di avventure. 
Quando Eragon trova una liscia pietra blu nella foresta, è convinto che gli sia toccata una grande fortuna: potrà venderla e nutrire la sua famiglia per tutto l'inverno. Ma la pietra in realtà è un uovo. Quando si schiude rivelando il suo straordinario contenuto, un cucciolo di drago, Eragon scopre che gli è toccata in sorte un'eredità antica come l'Impero. Forte di una spada magica e dei consigli di un vecchio cantastorie, dovrà cavarsela in un universo denso di magia, mistero e insidie, imparare a distinguere l'amico dal nemico, dimostrare di essere il degno erede dei Cavalieri dei Draghi...

Probabilmente, se rileggessi ora questa saga non la considererei il capolavoro di quando la lessi a dodici anni, ma allora divenne una vera e propria ossessione. Perché il mondo in cui è ambientata questa storia è così magico, così fantastico, che non si può evitare di sentirsi immersi tra le foreste in cui vivono gli elfi, non si può evitare di volere diventare un Cavaliere, non si può evitare di innamorarsi di Saphira. Considero questa saga il mio primo fandom, e avrà sempre un posto speciale nel mio cuore.

12. I REGNI DI NASHIRA di Licia Troisi


Nashira è un mondo in cui l'aria è il bene più raro: solo gli immensi alberi che ricoprono l'impero di Talaria possono produrla e un'arcana pietra è in grado di trattenerla. Tutte le città vivono alla loro ombra, e un antico dogma impedisce agli abitanti di osservare direttamente il cielo e i suoi due soli.
È così che Talitha, figlia del conte del Regno dell'Estate, è sempre vissuta, finché la morte improvvisa dell'amata sorella non la costringe a prendere il suo posto in monastero. Ma Talitha è una combattente e quella vita, con i suoi intrighi e le sue proibizioni, le va stretta: il suo destino è la spada, e con il fedele schiavo Saiph progetta di fuggire. Non sa ancora che le sacerdotesse proteggono un segreto: il mondo sta per essere distrutto, minacciato da un male che presto trasformerà ogni cosa in un incubo di fuoco, e solo un essere di razza sconosciuta, imprigionato e nascosto come eretico, sa come salvarlo.
In un universo rigidamente diviso tra schiavi e uomini liberi, fede e dubbio, verità e oscurantismo, Talitha dovrà affrontare un viaggio fino alle terre più fredde di Talaria e trovare l'unica risposta in grado di salvare Nashira.

13. CRONACHE DEL MONDO EMERSO di Licia Troisi


Nihal è davvero strana, nel Mondo Emerso sembra non esserci nessuno come lei: grandi occhi viola, orecchie appuntite, capelli blu. È stata cresciuta da un armaiolo e vive in una delle tante città-torri della Terra del Vento, giocando a combattere insieme a un gruppo di amici che l'ha eletta capo per la sua forza e agilità. Ma tutto cambia all'improvviso quando la Terra del Vento viene attaccata dal Tiranno, il despota che già ha conquistato cinque delle otto Terre che compongono il Mondo Emerso. A nulla vale la resistenza dell'esercito dei popoli liberi, né i maghi che cercano di proteggere le città con incantesimi. A Nihal rimane solo una scelta: diventare un vero guerriero e difendere gli innocenti che rischiano di cadere sotto il potere del Tiranno.

14. LEGGENDE DEL MONDO EMERSO di Licia Troisi


Una ragazza si risveglia in un prato. Non ricorda come sia arrivata in quel luogo, non ricorda il proprio nome, e non riconosce neppure il proprio volto riflesso sull’acqua. Ma sul corpo porta le tracce di un passato che la richiama con forza a sé e che le manifesta i segni di un immenso, inquietante potere. Sarà l’incontro con Amhal, giovane apprendista Cavaliere di Drago, ad aiutarla nel lungo viaggio alla scoperta della propria identità e a darle un nome: Adhara.
Ma mentre è nel passato che Adhara deve tornare per trovare se stessa, è dal passato che Amhal deve fuggire per salvare la propria anima, contesa tra la luce e l’antico richiamo di un istinto feroce e mai sopito. Una scelta che sarà decisiva quando dalle periferie del Mondo Emerso giungeranno le prime notizie di un’oscura catastrofe, un’ombra che si addensa sul cuore dell’Impero, minacciando la lunga pace a fatica conquistata da re Learco.
Il destino di Adhara si legherà in modo indissolubile alle forze occulte che cercano di trascinare nuovamente nel buio il Mondo Emerso, in una guerra dove non saranno le spade a seminare morte, ma una nera pestilenza… 

Ho deciso di parlarvi di queste tre saghe insieme perché Licia Troisi ha rappresentato praticamente il mio primo anno di liceo. Ora sono cresciuta, e leggo generi diversi, ma ricorderò sempre con affetto le sue storie, che hanno significato moltissimo per me.


Presto tornerò con un nuovo appuntamento di questa che sta diventando una rubrica. Avete letto qualcuna di queste saghe? Condividete i miei pensieri? Fatemelo sapere nei commenti. A presto!

2 commenti:

Lya Bookland89 ha detto...

Ciao! Anche io tentai di fare dei post aggiornamento per le saghe terminate e in corso, ma alla fine ho rinunciato XD Io ho letto tutte quelle che ha segnalato tranne Cuore d'inchiostro che vorrei recuperare ;)
Della Troisi ti consiglio la serie che ti manca del Mondo Emerso, che è tra le mie preferite, se non hai già provveduto ;)

Yashila ha detto...

Ciao! Avevo iniziato al tempo le Guerre del Mondo Emerso, ma non riuscirono a conquistarmi - anche se so che piacciono a tutti, magari era solo il momento sbagliato. Non so se mai riprenderò a leggere i suoi libri, ma se un giorno mi deciderò seguirò il tuo consiglio. Grazie mille :)

Potrebbe interessarti anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...